BIODIVERSITA’: VANDANA SHIVA IN PUGLIA AL “FESTIVAL DEI SENSI”

Biodiversita’, sostenibilita’ ed educazione ambientale: il Nobel per la Pace alternativo Vandana Shiva terra’ al ‘Festival dei Sensi’ -al via il 20 agosto in Puglia- una lezione dal titolo ‘Acqua e vita’. L’attivista ambientale indiana, considerata la piu’ autorevole teorica dell’ecologia sociale, parlera’ di globalizzazione, ogm, biodiversita’, colture intensive, desertificazione, e di cio’ che lei chiama “la democrazia della terra”. Il tema degli sprechi alimentari sara’ invece al centro della riflessione di Andrea Segre’, preside della facolta’ di Agraria dell’Universita’ di Bologna e fondatore del ‘Last Minute Market’, progetto interdisciplinare nato nel 1998 e ora spin off dell’ateneo bolognese, finalizzato al recupero degli alimenti rimasti invenduti. Segre’ illustrera’ le cifre di un mal costume che comporta un notevole costo per la comunita’ e avanzera’ proposte concrete per cambiare rotta. Il Festival della Valle d’Itria, con iniziative all’insegna dei cinque sensi nelle piu’ belle masserie e dimore storiche di Cisternino (Br), Locorotondo (Ba) e Martina Franca (Ta), prendera’ il via venerdi’ 20 agosto alle 19 a Martina Franca, alla presenza dei rappresentanti istituzionali della Regione Puglia oltre che delle Province e dei Comuni coinvolti, e si concludera’ domenica 22. Previste originali lezioni a tema tenute da specialisti di caratura internazionale, visite naturalistiche nella valle dei trulli, mostre e proiezioni che rievocano in chiave moderna le tradizioni locali, bellissimi laboratori per l’infanzia: nelle parole degli organizzatori “proposte per il divertimento intelligente”. Tra gli appuntamenti: Giulio Giorello parlera’ di ‘Sensi, lussuria ed evoluzione’,; il matematico Michele Emmer intratterra’ il pubblico sul tema delle bolle si sapone; Piero Bianucci, tra i padri della divulgazione scientifica italiana, fara’ scoprire le piccole grandi invenzioni che si celano dietro gli elettrodomestici e gli oggetti d’uso quotidiano; Semir Zeki, pioniere negli studi sul cervello visivo, portera’ il pubblico tra i capolavori incompiuti dell’arte, dalle sculture di Michelangelo ai dipinti di Cezanne; Ruggero Pierantoni, biofisico e studioso del rapporto tra percezioni, architettura e letteratura terra’ una lezione su come e’ cambiato il modo di raffigurare i liquidi: dall’acqua dei primi battesimi al sangue dei piu’ recenti telefilm. E ancora: passeggiate guidate e visite nei centri storici di Locorotondo e Cisternino, proiezioni e intrattenimento per i bambini all’insegna della biodiversita’ e il rispetto per l’ambiente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...