GALLICO (RC): UNA RACCOLTA FIRME PER IL COMPLETAMENTO E LA BONIFICA DEL LUNGOMARE

gallico1di Stefano Perri – “Siamo disposti a risolvere il problema con le nostre forze, se ci fanno entrare nel cantiere”. E’ questo il laconico commento dei cittadini ed operatori di Gallico Marina in presidio di fronte al cantiere del Lungomare ormai da anni abbandonato.

Una situazione davvero paradossale. “I lavori che avrebbero dovuto rendere il lungomare di Gallico il fiore all’occhiello del quartiere hanno peggiorato la situazione determinando, ad oggi, una situazione insostenibile di degrado e abbandono”. E’ quanto sostiene il Comitato dei Cittadini per Gallico, costituitosi per contrastare lo stato di totale incuria in cui versa la spiaggia della periferia nord di Reggio Calabria. In piazza Rotonda sul Lungomare un presidio con tanto di gazebo e striscioni per una raccolta firme finalizzata ad accertare le responsabilità della situazione.

Giovani e meno giovani insieme per il bene del quartiere. Un movimento di protesta e indignazione per chiedere al Comune di intervenire. Tra di loro i titolari degli esercizi commerciali della zona. Sono in tanti. La Madonnina, Snoopy, Naòs, La Favorita, Il Gabbiano, Mimmo, Sayonara, Cristal, Pianeta Dolce. Bar, pizzerie e lidi, tutti insieme a chiedere che la situazione si risolva al più presto. Sono ingentissimi i danni economici riscontrati dalle attività commerciali della zona. Da quando la spiaggia è in questo stato sono davvero pochi i bagnanti che la frequentano per prendere il sole o fare il bagno. Continua a leggere

REGGIONONTACE IL 3 AGOSTO ALL’ARENA DELLO STRETTO

“Anche il 3 Agosto Reggionontace sarà regolarmente presente in un punto della città per continuare la sua opera di sensibilizzazione e risveglio della coscienza civile.
La ‘ndrangheta – lo vediamo bene- non si ferma. Nemmeno chi la contrasta seriamente si ferma. È dunque ciò che viene chiesto anche al piccolo segno che siamo noi.
Abbiamo pensato al Lungomare come luogo in sintonia col periodo estivo e tale da favorire la presentazione della nostra esperienza a tante persone che non la conoscono, a partire da coloro che stanno fuori e tornano in città per le ferie.
In particolare, l’idea è quella di dar vita a uno spazio di incontro e di comunicazione: lettura o recitazione di testi, canzoni, riflessioni… Tutto con auspicabili contributi personali di quanti di noi potranno offrirne. In più potremo distribuire materiale vario del movimento e raccogliere adesioni per le varie campagne di raccolta-firme che abbiamo lanciato: il “no” alla legge sulle intercettazioni, la richiesta del comitato di Ravagnese di conoscere la reale situazione sanitaria di quella zona, l’adesione al manifesto del nostro stesso movimento…
La manifestazione di MARTEDI’ 3 AGOSTO si terrà all’”ARENA DELLO STRETTO”, a partire dalle ore 21. Un luogo molto centrale e molto ampio, capace di raccogliere una grande quantità di persone. E’ perciò quanto mai necessaria, una volta di più, la presenza e la partecipazione di tutti. Sappiamo di non cercare alcuna visibilità dell’apparenza. Ma sappiamo anche che il gesto di solidarietà davanti alla Questura, per l’arresto di Giovanni Tegano, e il corteo sul corso a sostegno del procuratore Pignatone, sono state testimonianze efficaci perché eravamo in tanti. Fossimo stati 15-20 il peso, rispetto a quel tipo di gesti, sarebbe stato infinitamente minore. Oltretutto sono previsti alcuni SPAZI LIBERI DI COMUNICAZIONE, INTERVENTI, RISONANZE.”