MESSINA: SCIOPERO DELLA FAME PER IL LAVORO, COLTI DA MALORE

Due dei 28 dipendenti dell’azienda agrumaria di Messina “Sicilia Limoni” in sciopero della fame da ieri pomeriggio sono stati colti da malore. Uno e’ stato ricoverato al vicino ospedale “Papardo”. Le maestranze ed i loro familiari presidiano i cancelli dello stabilimento per protestare contro l’atteggiamento della proprieta’ che il 25 magggio ha inviato 14 lettere di licenziamento ma che avantieri, nonostante l’avvio delle procedure di conciliazione all’Ufficio Provinciale del Lavoro, ha impiegato 6 lavoratori “irregolari e non formati”. Il seggretario generale della Uil di Messina, Costantino Amato, ed il segretario provinciale della Uilcem, Carlo Caruso, chiedono l’intervento del Prefetto Francesco Alecci “a fronte di tale clima arroventato al fine di scongiurare gravi incidenti e scontri dettati dalla disperazione dei lavoratori e delle loro famiglie”.